“I linguaggi delle arti visive sono innumerevoli: figurativo, impressionista,
espressionista, astratto, informale, iperrealista, concettuale.
Nel mio lavoro io li utilizzo tutti. Non ho alcuna remora.
La scelta è legata solo alla necessità espressiva che il tema richiede mantenendo, tuttavia,
una certa cifra estetica di riconoscibilità delle mie opere.”

Antonio Fraddosio
  • Cicli e Opere

    Un percorso che si snoda attraverso una galleria suddivisa in cicli creativi con opere di collegamento fra essi.

  • Mostre

    Archivio che racchiude le mostre realizzate negli anni da Antonio Bernardo Fraddosio.

  • Notizie e Interviste

    Raccolta di notizie, articoli, interviste e commenti critici.

articoli e interviste recenti

  • Nuovo video pubblicato sul canale YouTube dell'artista. Frammento dedicato ad Antonio Fraddosio A cura di: Film: Quinto Ficari Un'idea di Patrizia Sileoni...

  • Per la realizzazione delle opere del nuovo ciclo, di cui Mater Matuta fa parte, Fraddosio sceglie materiali che si oppongono concettualmente al “breve termine”; sono materiali che vengono da un passato lontano e continueranno ad esistere nel lontano futuro, nel “lungo termine”; sono i materiali classici della storia antica: marmo di Carrara, pietra, bronzo e, per la prima volta nella sua produzione artistica, compare la ceramica lavorata con tecniche antiche....

  • La materia si flette e avvolge su sé stessa, come se fosse stoffa, fingendo anche la pelle ma non è pelle ringraziando Dio e non è stoffa. É materia, lamiera d’acciaio modellata, trasformata dalla mano dell’uomo in un panneggio antropomorfo. Non ci sono mai stati uomini dentro le tute d'acciaio flesse da Fraddosio, ma ci sono uomini che utilizzano tute simili, non d'acciaio ma di stoffa che contengono il corpo, la pelle, di un uomo....

  • “Avete fatto voi questo orrore, maestro?”, chiese a Picasso con tono di scherno un ufficiale nazista, alludendo a “Guernica”. “No, l’avete fatto voi”, rispose seccamente il vulcanico artista. Qualcosa del genere, fatte le debite proporzioni, dovrebbe accadere di fronte all’installazione “Le tute e l’acciaio” che Antonio Fraddosio mette in campo come un potente atto di denuncia contro quell’apocalisse di stato rappresentata dalla tragedia dell’Ilva di Taranto. Ma se nel caso del bombardamento di ...

Ultimi cicli ed opere aggiunti